Wednesday, July 03, 2013

..bSC'13..



Ometto, per igiene mentale, di stare a dire come ci sia sia arrivati, fatto sta che quest'anno, il Bracciano Sailing Contest, che per lo snipe era solo sociale, si è disputato sul campo dei catamarani (Hobie 16 e Classe A).. scelta già almeno.. singolare.. ma probabilmente dettata da problemi di affollamento(??) sugli altri campi.. gestore del campo l'YCBE, dove abbiamo disputato un Sud Europeo Snipe un paio d'anni or sono.. quindi al momento di andare in acqua, su di un lago immobile, molato dalla calura (arrivata in pompa magna), siamo consapevoli che dopo il Nastro Azzurro corso poche ore prima, ci tocca ri-attraversare lo lago.. non che sia un problema.. soprattutto quando c'è aria, tipo poche ore prima.. solo che la tramontanella del sabato è andata a calare regolarmente e alla domenica mattina ha fatto appena in tempo ad illudere quelli del Bracciano Star, usciti di corsa sperando di portare a casa almeno una prova, illudere perchè non gliene ha fatta correre manco una.. infatti mentre noi usciamo, lasciando a terra l'intera coorte lubranide, e i makka's che ormai all'AVB hanno preso la residenza, e poi saprò pure Vanda, uscito colà dalla solita nuvola di zolfo, ce li troviamo che rientrano, gli staristi, mestamente sulla via del ritorno.. ciondolanti nella patana.

Ad arrivare sul campo dell'YCBE ci mettiamo un'ora e mezza abbondante (il giorno prima a fare il giro del Lago abbiamo impiegato 1h 52'..).. e una quasi insolazione (che al momento ancora mi accompagna sottoforma di un pervicace mal di testa moment/oki-resistente..).. e arriviamo che è già cominciata la procedura di partenza dei ClasseA: la linea è così a terra che si contano le canne sulla sponda.. fortuna che Bracciano non è il Garda, altrimenti staremmo ancora bordeggiando.

Partiamo dentro ad una roba strana che sarebbe termica che cerca di entrare spingendo indietro una tramontana che si è ritirata di malavoglia (su Lo Lago hanno verso praticamente opposto!), risultato: salta che è un piacere (per qualcuno), mentre noi partiamo bene (incredibilmente) solo per ritrovarci a prenderla in testa su su fino alla boa di bolina, dove di conseguenza giriamo concretamente esimi..

Per l'occasione ci sono sei beccacce in acqua, che ormai, visto l'andanzzo, non è male, considerato che trattasi pure di una sociale.

In poppa cerchiamo di inventarci qualcosa, ma non se ne viene fuori, la flotta non s'allunga, e già ragioniamo sul da farsi alla bolina successiva che sentiamo fischiare: accorciamento e arrivo.. accorciamento e arrivo??.. accorciamento e arrivo!

Non è che se ne capiscano le ragioni, non sembra ci siano stati salti o cali così drammatici, eppure niente, noi riusciamo pure ad essere infilzati sull'arrivo dal Vicario, coadiuvato da una boa d'arrivo significativamente sopravvento e dal mio non essermene accorto per tempo, e ci accomodiamo dall'altra parte, ultimi, in attesa di capire le ragioni dell'amputazione..

..l'attesa dura praticamente un'ora: il CdR ha fermato i Classe A e noi dopo un giro.. e avrebbe fermato pure gli HC16.. se solo non avessero impiegato più di un'ora a fare lo stesso giro (bolina/poppa) fatto da noi.. considerato che gli HC16 erano partiti 5 minuti prima di noi, il dato immagino dica un po' tutto quel che c'è da dire in merito al livello della flotta..

..la seconda partenza arriva come una liberazione, la tramontana deve aver fatto pure un passetto indietro, tanto che la termichetta sembra più stesa e meno ballerina.. quasi c'è da cinghiettare..

lanciano di nuovo per primi i ClasseA, poi gli HC16.. ce ne è uno che riesce a piantarsi talmente tanto, ma talmente tanto, che riuscirà a tagliare la linea, dalla quale lo separavano forse due lunghezze, solo alcuni minuti dopo il segnale di start della propria Classe.. sembrava me nelle mie partenze migliori, con un ulteriore "premio" dovuto agli scafi a banana dell'HC16.. gran barca però, 16' piedi che manovrano come un J-Class.. chi altri mai?!?

finalmente partiamo pure noi, la linea è così corta che ce ne sarebbe poco anche per attraversarla con sei carrelli della spesa.. noi decidiamo di essere estremamente conservativi, tanto date le dimensioni ridottissime, non c'è di che guadagnare un gran che, ma in boa qualche groviglio si fa lo stesso, e ne escono penalizzati Maurone e Silvia, che invece avevano chiuso la prima prova in testa, e con distacco!

partiamo per la bolina senza particolari velleità, si cammina molto meglio mure a dx che a sx, a causa dell'ondina, e ovviamente il bordo più lungo è quello mure a sx.

Decoupage, per l'occasione con a prua la FDZ, scappa via con quella sua tipica postura da coniglietto pasquale di marzapane, dietro gli si lanciano al galoppo RobertoT e GiuseppeB, più o meno da quelle parti pure noi, che mure a sx soffriamo non poco.

Alla boa di bolina è davanti il Decoupanzone, stranamente silenzioso, poi ci rendiamo conto che l'FDZ gli ha nastrato col gray-tape le fauci!

Un po' più dietro Roberto/Giuseppe e noi, che ci scambiamo qualche palla incatenata alla boa, giusto per non stare a pensare alla poppa che sarebbe cominciata di lì a brevissimo.

In poppa non succede nulla di particolare, se non che la flotta si riaccorcia un po', tanto che se ne esce più a trenino di come ci si era entrati, tipico
giro di boa da nuoto sincronizzato..

Noi stocchiamo subito per liberarci, e la situazione non sembra rimischiarsi particolarmente.

Ogni tanto mi sembra di sentire degli urletti, saprò poi che ogni volta che steccava troppo, l'FDZ tirava via un ciuffo di peli al Decoupino.. a sua discolpa ha ammesso che avrebbe voluto tirargli i capelli.. ma tant'è.

Alla boa di bolina Decou' e la FDZ sono ancora primi, seppur con molti molti peli di meno a bordo di Morbillo, a parti quelli finiti nei bozzelli, che da lontano finiscono per somigliare a dei grossi kiwi.. lo so, è brutto a dirsi, ma anche a vedersi non è stato piacevole.
Mi aspetto a quel punto che il Decou' celebri in qualche modo l'evento, che so, due parole di rito per i posteri, erano secoli che non andava in acqua, ora torna e gira la seconda boa sempre primo.. ci sta, no?! 

E invece no.. muto e concentratissimo come mai s'era visto, una maschera di fatica tipo Chang quando sconfisse Lendl dopo 10 ore di incontro, i crampi, le pustole e la cagarella.. ed è lì che comincio a preoccuparmi per la nostra Decoupanzona!

La poppa presenta forse qualcosa di interessante sulla dx (guardando dalla partenza), noi strambiamo, ristrambiamo, strambiamo ancora.. non è una questione di compulsione ossessiva, è che salta proprio, e di brutto, anzi alcuni salti sono talmente grossi e repentini che li devo lasciare andare, cosa che mi fa salire un maldistesta che nemmeno la vista della Santanchè che parla di libertà e giustizia.

Fatto sta che ci ritroviamo quelli più a sx (guardando dalla boa di bolina verso quella di poppa), con la Contessa Straccioli che pretende che strapoggi anche dopo che ho strapoggiato e che non ce ne è proprio più, mentre realizzo che a bordo di Morbillo l'FDZ ha smesso di depilare a chiazze Decoupage e è passata a frustarlo con le scotte, col Nostro che ormai ha assunto quell'inconfondibile espressione da protomartire bizantino sulla griglia.. lontane le regatine a cazzeggiare con la Thelma a prua, eh?!

Ad ogni modo il miracolo si compie, scopriamo che dove siamo noi c'è più pressione, e la usiamo per chiudere da interni sulla boa, comunque molto appiccicati al gruppetto degli inseguitori, dove RobertoT e GiuseppeB sono riusciti a prendere l'internoa Decou', che da quello che capisco è impegnato a offrire i suoi bellissimi Oakley, più un pacco di buoni benzina e un pattada fatto a mano alla FDZ perchè si muova a compassione e la smetta di brutalizzarlo.. e sarebbe finita così.. ma il peggio ha da venire.. e non perchè l'FDZ sta tirando fuori dal salvaggente il tirapugni!

Al momento di girare la boa faccio il solito check a bordo, verificato che in pozzetto c'è la consueta inestricabile parrucca di corde, cordine e accessori vari, ci infilo come al solito una mano e tiro su tutto con la nota tecnica dell'accazzo, prendendo quel che viene, il tutto orzando e contestualmente guardando fuori della barca.. non l'avessi mai fatto!

La boa di poppa, che stiamo girando, è (come da percorso) anche la boa della partenza.. e mentre noi stiamo girandola per dirigerci, ovviamente mure a sx, verso la barca comitato, la stessa linea che fa da traversino finale pre-arrivo a noi fa anche da linea di partenza, sulla quale stanno effettivamente PARTENDO GLI HOBIE16'!!!

chi è arrivato fin qui, senza perdere i sensi prima, potrebbe ricordare che più sopra avevo parlato di una linea di partenza molto corta, ecco.. è ancora tale.

sintesi: noi sfiliamo mure a sx sul traversino/linea di partenza verso l'arrivo, la flotta HC16' parte mure a dx tagliando medesima linea.. è abbastanza chiaro o serve un disegnino??

fortunatamente:
1. c'era tutto sommato poca aria..
2. la flotta degli HC16' era aggressiva come la processione scalza alla fine della Settimana Santa dietro al patrono delle arrampicate sui rovi..

non di meno, ammetto, la stretta di culo è stata tale che ho temuto di poter tornare al gabinetto non prima del passaggio all'ora solare..

..la Contessa ovviamente ha reagito da par suo: compreso il mio inabilitante timore, ha tirato fuori una daga da non so dove, con su la doppia lama inciso in elfico sterminastronzi e, in piedi a prua (portandosi seco la scotta del fiocco) ha cominciato a spiegare a quelli degli Hobie che cominciavano ad arrivare che se non si fossero cavati dai coglioni prima di subito ne avrebbe fatto sushi.. barche comprese.. e un varco in effetti si è come aperto, solo l'impressione che si stesse richiudendo alle nostre spalle, dove stavano arrivando ovviamente gli altri, mi ha fatto veramente temere di sentire qualche brutta botta..

..degna di nota la RISATA di una componente del CdR quando, vedendoci girare attorno alla boa di poppa/partenza, a pochi secondi dallo start degli Hobie, ha finalmente realizzato che c.. cosa avevano combinato.. a onor del vero gli altri occupanti del CdR erano atterritti..

..ora.. non so, non posso sapere, e nemmeno mi interessa sapere chi sia stato il responsabile della decisione di far partire gli Hobie con gli snipe in arrivo, è stato evidentemente un errore, un errore indolore perchè fortunatamente c'era poca aria.. 

..ignoro altresì, e intendo continuare a farlo, se la persona vista ridere della situazione creatasi fosse a bordo in qualità di ufficiale di regata, aspirante tale o solo manovale non al corrente dei fatti.. e spero, fortissimamente, che si sia trattato della terza ipotesi.. perchè qualsiasi altra di quelle alternative spalanca scenari sinistramente schettineschi..



In Classifica Decoupage all'inizio non risultava, il mio adorato faggianazzo biondo-metal si è iscritto forse senza specificare la Classe, e lo avranno preso per un finnista.. no.. troppo basso.. più probabile per un meteorista.. no.. troppo in ghingeri.. insomma per qualcosa l'avranno pur preso, fatto sta che non stava in classifica snipe.. nella sua più bella regata da non so quando a questa parte, è riuscito a non essere messo in classifica, se non è GEGNO questo?!

Non stava, dicevo, perchè adesso è riccicciato.. ma ciò NON importa, perchè è stato bravo, tanto.. e finalmente ha avuto la prova provata che centratura/vele/barca/albero/crocette/m'hadettotizio/m'hafattocaio SONOTUTTECAZZATE!

La banale verità contro la quale ha finalmente sbattuto i riccioli d'oro Decoupì è che i materiali si equivalgono, le misure della centra sono note e pubbliche, e quelli che dispensano gratis grandi consigli è solo perchè non hanno più modo di dare il cattivo esempio (questa non me la becca nessuno!!), oltre al comprensibile interesse a distrarre tutti gli altri dall'ovvio, tant'è che non s'è mai sentito qualcuno di questi dispenser consigliare cose grossolane tipo: vai in barca con qualsiasi meteo, schiuma di fatica, e divertiti..

..lunedì, a Decoupage, in classifica o non in classifica, la moto gliel'ha dovuta tirare fuori dal box la figlia quattrenne, tanto era brasato d'acido lattico.. e spero per lui che se lo ricordi molto a lungo quell'acido lattico, senza tornare a farsi distrarre dalle minchiate.. perchè se così fosse allora la piccoletta dovrà imparare in fretta a guidare la moto per accompagnarlo a lavoro.. il lunedì.


PS: alla domenica, pre BSC, ancora non si sapeva nulla dell'esito del Nastro Azzurro del giorno prima.. non io per lo meno.. non che ci fosse nulla in palio, ma ero curioso di sapere il gioco dei compensi quale mostro avesse generato(*) e poi mi sembrava il minimo dire a Tina, che si era smazzata il giro de lo lago a prua, sapere cosa avessero prodotto le sue fatiche.. così mentre stavo sgranocchiando il Cucciolone d'ordinanza pranzo-sostitutivo prima d'uscire per il BSC, un tizio a fianco a me, un finnista, attacca a raccontare la sua di Nastro Azzurro a una terza persona, e gli racconta che i Finn erano nella classe "derive miste", ossia monoscafi che non arrivavano a 5 esemplari in acqua, e gli racconta pure che aveva fatto secondo..
- E chi è arrivato prima?
Gli chiede il suo interlocutore, e lui..
- Ma non lo so, uno stronzo co'no'snipe!!

...

..PRICELESS!


(*) primo overall (Classi e Miste) un Contender.. che con aria  pagano benissimo in tempo compensato (gli snipe invece con le bave..).. mentre nos otros 11esimi over-all..




Labels: ,

0 Comments:

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home